TÉ NERO «BOPF» IN CESTINO DI PALMA

[Amedeo Tosi – 03.01.2020] Il Tè nero in filtri Altromercato cresce in Sri Lanka, ad un’altitudine superiore ai 1200 metri e per questo si può definire Highgrown. É coltivato dai contadini di SOFA (Small Organic Farmers Association) proprietari di piccoli appezzamenti di terra. Gruppi di donne, appartenenti alla stessa associazione e al gruppo Dambadenya producono i cestini in foglie di palma intrecciati a mano. SOFA mira al miglioramento delle condizioni socio-economiche dei piccoli produttori di tè e alla protezione dell’ambiente naturale attraverso un’attenzione alla biodiversità. La lavorazione e il confezionamento avvengono sempre nell’isola di Ceylon, nel villaggio di Gampola, nello stabilimento di Bio Foods, che paga ai contadini un prezzo giusto e cura l’esportazione secondo i criteri del commercio equo.

Per ottenere il tè nero le foglie della Camellia Sinensis sono lasciate appassire e fermentare fino a raggiungere il colore brunito da cui deriva il nome di tè nero. Il tè di grado BOPF è ottenuto con le foglie spezzate scelte tra le Orange Pekoe, quelle giovani e pregiate raccolte insieme al germoglio. Con la setacciatura, infine, si ottengono i frammenti contenuti nei 25 filtri della confezione.

Di colore dorato intenso e sapore deciso, questo tè è particolarmente indicato per la prima colazione.