Mondo

SEMPRE PIÚ SOLDI PER I MILITARI ALL’ESTERO. TRUPPE ITALIANE PERFINO IN ISLANDA E LETTONIA

[Carmine Gazzanni - 16.02.2017] Chissà, forse alcuni dei militari che invieremo in Islanda o in Lettonia (sì, anche lì), potevano tornare utili nelle zone colpite dalle emergenze maltempo e terremoto. Già, perché mentre imperversavano le polemiche sul personale e sui mezzi di soccorso insufficienti o tenuti fermi durante gli interventi in Italia centrale delle ultime settimane, lo scorso 14 gennaio è arrivato da Palazzo Chigi, nel silenzio generale, il consueto finanziamento alle missioni militari per il 2017.

Leggi Articolo »

MIGRAZIONI: L’EUROPA SI PREOCCUPA, MA L’AFRICA SCEGLIE L’ASIA

[GRILLOnews.it - 08.12.2016] In occasione della Giornata mondiale diritti umani, la Caritas pubblica il suo 21° Dossier. Dal 1980 a oggi il numero di migranti africani extra-continentali è triplicato [da 5,5 milioni ai 16 milioni del 2015]. Il corridoio dall'Africa verso l'Asia è quello maggiormente in crescita: 4,2% di persone in più all'anno.

Leggi Articolo »

A TAVOLA IN 5 MILA CONTRO GLI SPRECHI ALIMENTARI

[Gregorio Fogliani - 24.05.2016] Organizzare un pranzo per 5 mila persone senza comprare nulla? Sì, è possibile. E' successo il 10 maggio a New York, dove un collettivo di attivisti e volontari ha allestito una cucina a cielo aperto nella centrale Union Square con l'obiettivo di dimostrare che, soltanto usando eccedenze alimentari, si potrebbero sfamare tantissime persone.

Leggi Articolo »

IMPRESE AGRICOLE NELLA FORESTA DEL CONGO

[Incontro fra i Popoli ONG - 20.05.2012] É stato nel 2004 che il presidente di «Incontro fra i Popoli ONG», Leopoldo Rebellato, accettò l'invito di visitare il Maniema, la regione più immersa nella foresta tropicale del Congo R.D., grande come un terzo dell'Italia ed abitata da un milione e mezzo di persone. Nel suo capoluogo, Kindu, ci si arriva solo in aereo, come pure in ogni altro grosso centro regionale. Le strade sono percorribili al massimo solo con la moto.

Leggi Articolo »

GLI AMICI DEL TOGO E IL «VILLAGGIO DELLA GIOIA»

[Amici del Togo Verona - 09.04.2012] «Come sempre, sono i bambini le prime vittime delle situazioni difficili. Bambini orfani, ma anche bambini che hanno bisogno di un aiuto temporaneo, oppure bambini che le madri non saprebbero dove lasciare mentre lavorano nei campi. Da queste parti infatti, non esistono asili e portarsi i bambini appresso può rivelarsi pericoloso. Lasciarli incustoditi, cosi piccoli, li renderebbe facile preda di serpenti e di rapimenti».

Leggi Articolo »

A DIECI ANNI DALLA CAMPAGNA ECCLESIALE SUL DEBITO ESTERO

[Cristiano Morsolin - Osservatorio sull’America Latina «Selvas» - 28.06.10] «Ventotto Paesi hanno terminato l'iniziativa di cancellazione del debito dei paesi più poveri. Laddove questa campagna si è legata rigorosamente alla lotta alla povertà per il futuro e con il coinvolgimento della società civile, i risultati sono stati positivi»...

Leggi Articolo »