Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

«Matteotti per le scuole», al via la quarta edizione del premio nazionale promosso dal Miur

Parte la quarta edizione del Concorso nazionale «Matteotti per le scuole» rivolto agli alunni della scuola secondaria di secondo grado. Il concorso è promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione e la Partecipazione, dalla Fondazione Giacomo Matteotti Onlus e dalla Fondazione di Studi Storici Filippo Turati Onlus indicono, per l’anno scolastico 2018/2019.

L’obiettivo è ricordare l’attualità del messaggio del politico polesano che ha sacrificato la propria vita per i valori democratici ed i principi di giustizia sociale e di crescita civile, culturale, sociale ed economia del Paese. Il «Premio Matteotti per le scuole» selezionerà i lavori realizzati dagli alunni degli Istituti che aderiranno e premierà i migliori elaborati, suddivisi in varie categorie: testi, grafica e opere multimediali.

Per condividere un’esperienza di formazione civile e di partecipazione si farà ricorso al racconto, nelle sue possibili declinazioni, o alla rappresentazione di fenomeni o fatti legati alla vita e all’opera di Giacomo Matteotti e alla sua lezione di libertà. Il concorso è rivolto agli studenti delle Istituzioni Scolastiche secondarie di secondo grado, statali e paritarie: gli studenti possono partecipare singolarmente, per gruppi o per classi. In particolare, la traccia da sviluppare sarà: «Giacomo Matteotti, parlamentare e segretario del PSU, il maggior partito di opposizione, fu ucciso dai sicari fascisti il 10 giugno 1924 sul Lungotevere a Roma, mentre si recava alla Camera. Fu ucciso perché difensore rigoroso e intransigente dei valori di libertà personali e di gruppo, della democrazia rappresentativa, della inclusione sociale e dello Stato di diritto. Il suo sacrificio non fu vano, poiché sui valori che egli interpretò si è definita l’identità della Repubblica italiana al momento della sua costituzione. Tale lascito va riproposto e ricordato giorno per giorno, in una sfida che la globalizzazione, la multietnicità, la rivoluzione tecnologica rendono oggi ancora più impegnativa».

Le categorie previste sono: 1) testi per la stampa o per il web per un massimo di 5.000 (cinquemila) battute; 2) opere di grafica digitale, fotografie (bianco nero o colore) corredate da una didascalia (di 20, venti, battute comprensive di un titoletto di due/tre parole) descrittiva dell’elaborato; 3) servizi radiofonici o televisivi o di web giornalismo, ovvero video o elaborati audiovisivi multimediali della durata massima di 3 (tre) minuti. Gli elaborati dovranno essere inviati su supporto digitale (CD; DVD; pen-drive).

La scadenza prevista è il 31 marzo 2019.

Per ulteriori informazioni: [ visita il sito ]

Dettagli

Inizio:
Fine:
Categoria Evento: