Buongiorno

[Buongiorno!] 29 giugno

«L’intollerante riveste i panni dell’«infallibile», si trincera dietro «convinzioni» che in realtà sono solo pregiudizi e si rende incapace di prendere in considerazione le altrui ragioni». [Bernhard Häring]

Leggi Articolo »

[Buongiorno!] 28 giugno

«Le vere canaglie sono poche. I più sono mezze coscienze. Il caso più pietoso è quello degli onesti che, per difendersi, devono fingere di essere volgari». [Ignazio Silone]

Leggi Articolo »

[Buongiorno!] 27 giugno

«L’aspirazione di un partito onesto non dovrebbe essere quello di diventare maggioranza a qualunque costo e al più presto. Mantener fede ai propri princìpi, riuscire a farli penetrare negli avversari, vale molto di più del governare con compromessi ignobili onde suddividere gli utili del condominio». [Don Primo Mazzolari]

Leggi Articolo »

[Buongiorno!] 26 giugno

«Le nostre poderose armi sono le nostre voci, piedi e corpi di persone impegnate e unite, che camminano senza sosta verso una giusta mèta». [Martin Luther King]

Leggi Articolo »

[Buongiorno!] 23 giugno

«Le persone «infallibili», che non sbagliano, non dimenticano, non perdono mai nulla, sanno di avere ragione, rischiano molto di non capire le persone normalmente incerte e fallibili, e di diventare spietate. Così come i troppo sani non sanno capire i malati». [Enrico Peyretti]

Leggi Articolo »

[Buongiorno!] 22 giugno

«La pace accetta, anzi valorizza le diversità: non omologa, non uniformizza, non manipola le culture degli altri, non annulla il prossimo, ma lo esalta e lo accoglie come valore». [Tonino Bello]

Leggi Articolo »

[Buongiorno!] 21 giugno

«Se volessimo generalizzare il nostro stile di vita del nord industrializzato del mondo a tutto il pianeta, o questo pianeta scoppierebbe, o ci sarebbe bisogno di qualche colonia spaziale per trarne energia e materie prime e collocarvi i rifiuti». [Alex Langer]

Leggi Articolo »

[Buongiorno!] 20 giugno

«Non crederò mai alla sincerità delle convinzioni cristiane, filosofiche o umanitarie di una persona che fa vuotare il suo vaso da notte da una cameriera». [Leone Tolstoj]

Leggi Articolo »