Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Coronavirus: guida rapida all’«autocertificazione» per gli spostamenti da casa

[GRILLOnews.it – 26.03.2020] A seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 che richiama l’Articolo 1 del Decreto del 8 marzo, da martedì 10 marzo su tutto il territorio nazionale, e fino a venerdì 3 aprile 2020, sono in vigore provvedimenti più stringenti volti a contenere la diffusione del Coronavirus. A ciò si aggiunge l’ulteriore Decreto del 11 marzo 2020, che adotta nuove e più rigide misure di contenimento, con la chiusura di ulteriori attività commerciali e servizi non essenziali, il Decreto Legge del 17 marzo 2020 recante misure di potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, e successivi decreti e ordinanze.

Per quanto riguarda gli spostamenti delle persone dalla propria dimora, il principio generale è che tali spostamenti da casa sono da evitare. Ma sono ammessi solo:
»» per comprovate ragioni di lavoro: attenersi al tragitto casa-lavoro e siate pronti, in caso di controllo dell’Autorità di Pubblica Sicurezza, a spiegare le ragioni del vostro spostamento. Si consiglia di stampare, compilare e portare con sé l’autocertificazione, il cui nuovo modello in vigore dal 26 marzo è disponibile qui;
»» per necessità: ci si muove solo se rimanendo fermi si rischia un danno grave per sé o per altri. Tra i casi di necessità rientra, ad esempio, la possibilità di fare la spesa nel luogo più vicino alla propria residenza, acquistare medicinali, situazioni familiari urgenti, gestione quotidiana di animali domestici, attività sportiva e motoria all’aperto nel rispetto delle dovute distanze.
»» per ragioni sanitarie: ci si muove solo per esigenze sanitarie, ma assolutamente non in caso di sintomi influenzali o se sottoposti a quarantena. In questi due casi occorre chiamate il medico di famiglia, oppure -se risiedete in Veneto- il numero 800462340, oppure -se risiedete in provincia di Verona- il numero 800936666, oppure il numero nazionale 1500. In casi di urgenza il 118 o i numeri pubblicizzati dalle varie aziende ospedaliere.

Questo significa che dal 10 marzo 2020 in poi, fino al 3 aprile 2020 salvo proroghe, tutti gli spostamenti di ogni singolo cittadino dovranno essere motivati da esigenze lavorative, situazioni di necessità o di assoluta urgenza, oppure per motivi di salute: motivi che dovranno essere inseriti all’interno dell’autocertificazione da portare con sé e mostrare in caso di controllo da parte delle autorità competenti. L’autocertificazione, come specificato nel Decreto, è necessaria per qualunque tipo di spostamento, anche quotidiano, all’interno del territorio nazionale, cioè dentro e fuori dal proprio comune di residenza o domicilio. Alcuni chiarimenti sono contenuti nella pagina Facebook della Polizia di Stato. Le sanzioni per i trasgressori sono invece riportate nel Decreto Legge 25 marzo 2020

Dettagli

Inizio:
Fine:
Categoria Evento: