Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Dal 02.02.2018 al 11.03.2018 – Verona – Mostra fotografica «Magia e medicina. Malattia, grazia e cura in Africa»

«Magia e medicina. Malattia, grazia e cura in Africa» è il titolo della Mostra fotografica a cura di Massimiliano Troiani, allestita nella sede del Museo Africano di Verona [vicolo Pozzo n.1] dal 2 febbraio all’11 marzo 2018. Catalogo e allestimento a cura di Laura Fasciolo. Inaugurazione: venerdì 2 febbraio alle ore 18,00.

Un viaggio fotografico in oltre 10 paesi africani, tra la gente in coda nei dispensari, o in cura negli ospedali, o che partecipa ai riti di guarigione propri delle religioni tradizionali. Scatti che testimoniano i difficili sentieri del territorio della malattia, che in Africa è sospeso tra la medicina tradizionale con i suoi riti sacri, e la medicina scientifica con i suoi gesti laici. Queste fotografie di Massimiliano Troiani, attraverso gli sguardi delle persone incontrate, come appunti di viaggio, vogliono far scoprire quanta grazia e bellezza possono essere umilmente e inconsciamente custodite nello sguardo di un malato, anche se si muovono in una scena di segni contrastanti: l’antibiotico e le erbe medicinali, il dispensario e la stanza degli spiriti, l’infermiera e lo sciamano.

«Le immagini di Magia e Medicina ci portano lungo un sentiero a zigzag, che attraversa i diversi modi di curare la malattia presso alcune società africane. A zigzag, perché in Africa, la medicina tradizionale dialoga con quella occidentale e quella cinese, di più recente importazione, spesso senza troppe barriere, dando vita a metodi sincretistici in cui religione e chimica possono stare accanto». Così l’antropologo Marco Aime, nella prefazione al catalogo della mostra spiega le complessità culturali del percorso presentato. Le foto sono state scattate in Togo, Benin, Burkina Faso, Ghana, Ciad, Egitto, Sud Sudan, Etiopia, Uganda, R.D. Congo, Centrafrica, Mozambico e Malawi, in oltre 20 anni di viaggi in Africa.

Massimiliano Troiani, fotografo, regista teatrale e cinematografico, realizza documentari e servizi fotografici viaggiando tra Africa, India e America Latina. I suoi lavori raccontano, in particolare attraverso il ritratto, le periferie urbane, i villaggi rurali e i più diversi luoghi di culto, ovvero gli ambienti dove convivono gesti, atteggiamenti e sguardi che sembrano appartenere alle più disparate (e fragili) tradizioni culturali e ai differenti modelli economici.

Ingresso alla Mostra e visita al Museo Africano: 5,00 euro intero; 3,00 euro ridotto. Ampio parcheggio interno con accesso per persone disabili.
Orari di apertura: da martedì a venerdì 9,00-13,00, e 14,00-17,00; sabato 9,30-12,30; domenica 15,00-18,00. Chiuso il lunedì.

La mostra è stata ideata e organizzata dal Museo Africano e Fondazione Nigrizia onlus, in partnership con Mibact-Ministero dei Beni delle attività culturali e del turismo.

Dettagli

Inizio:
Fine:
Categoria Evento: