01.03.07 – Verona – «Giornata di studio su Haiti: una crisi dimenticata» promossa da Medici Senza Frontiere

Giovedì 1 marzo 2007 presso l’Auditorium della Gran Guardia di Verona si terrà una «Giornata di studio su Haiti: una crisi dimenticata» promossa da Medici Senza Frontiere (MSF) e dal Comune di Verona. MSF pubblica il rapporto sulle crisi più dimenticate dai media e lancia la campagna «Dimmi Di Più» con una giornata di approfondimento sulla realtà di Haiti.
Pandemie e crisi alimentari che ogni anno falciano milioni di vite completamente ignorate da telegiornali, quotidiani e periodici. L’epopea di milioni di persone in fuga da guerre, violenze e soprusi raccontate con poche immagini o da un pugno di articoli. Questo lo sconcertante quadro che emerge dal rapporto sulle crisi dimenticate di Medici Senza Frontiere (MSF), che per il terzo anno consecutivo ha analizzato lo spazio dedicato dai mezzi di comunicazione italiani alle crisi umanitarie nel corso del 2006, prendendo in considerazione 22 quotidiani, 13 periodici e, con la collaborazione dell’Osservatorio di Pavia, i principali telegiornali della televisione generalista.
Haiti è uno dei contesti più ignorati dai media italiani, totalmente disinteressati all’ininterrotta spirale di violenza che da anni intrappola la popolazione civile. Anche col nuovo governo eletto in carica, sono proseguiti gli episodi di violenza di ogni tipo nella capitale Port-au-Prince: scontri tra i diversi gruppi armati e la polizia nazionale haitiana e la Forza di Stabilizzazione della Nazioni Unite ad Haiti (MINUSTAH) sono all’ordine del giorno. I rapimenti e le violenze sessuali frequenti. Il numero di pazienti curati nelle quattro strutture mediche di MSF a Port-au-Prince offre un’indicazione delle conseguenze umane di questo interminabile conflitto urbano a bassa intensità. Da dicembre 2004, oltre 7mila persone sono state curate per ferite conseguenze di violenza, comprese oltre 3mila vittime di colpi di arma da fuoco – quasi 1000 erano donne e bambini – e 2600 vittime di accoltellamenti. In seguito a un rapido aumento nella violenza, all’inizio del 2006 MSF ha chiesto a tutti i gruppi armati di rispettare l’incolumità dei civili e di permettere l’accesso alle cure mediche d’emergenza. Nella poverissima baraccopoli di Cité Soleil, dove 200mila persone sono di fatto escluse dai servizi sanitari, MSF ha continuato a lavorare nell’ospedale di St. Catherine e nel centro di salute di Chapi per aiutare le vittime della violenza e fornire assistenza medica materno-infantile e primaria. L’elevato tasso di mortalità materna a Haiti ha spinto MSF ad aprire un’altra struttura di assistenza sanitaria a marzo 2006 per fornire assistenza ostetrica d’emergenza alle donne che vivono nelle aree più violente. La maggior parte delle 1200 madri che ogni mese partoriscono necessitano di assistenza ostetrica d’emergenza. MSF cura inoltre le vittime di violenza sessuale nella capitale, offrendo loro assistenza psicologica e medica. A questo martoriato Paese, il più povero del nostro emisfero, i TG italiani “di punta” hanno dedicato appena 28 notizie su un totale di 78.244 notizie trasmesse nel corso dell’anno: ma anche in questi pochissimi spazi l’attenzione è stata dedicata quasi tutta al rapimento di una cittadina italiana. Stesso discorso vale per le 75 citazioni su quotidiani e periodici (di cui quali la metà erano comunque brevi e trafiletti).
Per discutere e approfondire questi temi, il Comune di Verona e il Punto Informativo di MSF a Verona organizzano

GIOVEDI’ 1 MARZO 2007
presso l’Auditorium della Gran Guardia – Verona

Giornata di studio su Haiti: una crisi dimenticata

MATTINO, dalle ore 9.00 alle 11.30
Riservato agli studenti delle scuole medie superiori. Dalle 09.00 alle 11.30 presso l’Auditorium della Gran Guardia – Interviene Alessandra Oglino, Medici Senza Frontiere;

MEDIA BRIEFING, ore 2,30
Riservato ai giornalisti presso la Sala Arazzi del Comune: presentazione del Rapporto Osservatorio Crisi Dimenticate e lancio della campagna “Dimmi di più”, interviene Alessandra Oglino, Ufficio stampa – Medici Senza Frontiere.

SERA, ore 20.30
Per tutta la cittadinanza. Presso l’ Auditorium della Gran Guardia alle ore 20.30 si terrà un dibattito dal titolo “Haiti: una crisi dimenticata” a cui parteciperanno:

un rappresentante dell’Amministrazione comunale di Verona
Alessandra OGLINO, ufficio stampa Medici Senza Frontiere, da poco rientrata da Haiti.
Marco GIUBBANI, Amnesty International Sez. Italiana, Coordinamento Nord America e Isole Caraibiche
Simona POLZOT, ex volontaria in Repubblica Domenicana e Haiti per il MLAL Progetto Mondo, Consulente per il Progetto “Terre di Mezzo”
Francesco RONZON, antropologo culturale dell’ Università di Verona
Mauro CASTAGNARO, moderatore. Redattore di Missione Oggi, giornalista specializzato sull’America Latina.

Per maggiori informazioni contattare: Punto Informativo di Verona di Medici Senza Frontiere – Rif. Telef. Giovanni Di Cera 045-8344908 – Cell.338-3811815 – e-mail info.verona@rome.msf.org – www.msf.it

Alessandra OGLINO: Ufficio Stampa di Medici Senza Frontiere: 06.44869247