Archivio articoli

QUANTI PRECARI OCCORRE LICENZIARE PER ACQUISTARE 131 CACCIABOMBARDIERI?

[PeaceLink - 19.03.2010] L'Associazione PeaceLink aderisce al digiuno a staffetta per una settimana, dal 22 al 28 marzo 2010, proposto nei giorni scorsi dalla testata online GrilloNews.it e dalla «Campagna di indignazione nazionale» contro l'acquisto di 131 cacciabombardieri F35 da parte del Governo Italiano. Parteciperanno alla staffetta gli attivisti Alessandro Marescotti (22 marzo), Luca Kocci (23 marzo), Alessio Di Florio (24 marzo) e Giacomo Alessandroni (25 marzo).

Leggi Articolo »

BANCHE ARMATE: BNL S’INVOLA, UNICREDIT S’IMBOSCA, L’AIAD S’INALBERA

[Andrea Dalla Palma - 15.03.2010] Nel corso dell'incontro su "Finanza e armi" che si è tenuto sabato scorso (13.03.2010, ndr) a Milano durante la fiera «Fa' la cosa giusta!», il caporedattore di Unimondo, Giorgio Beretta, ha presentato un'anticipazione della sua ricerca sulle operazioni d'appoggio all'export di armamenti italiani svolte dalle banche nell'ultimo decennio.

Leggi Articolo »

22-28 MARZO 2010 «TU SPRECHI, IO DIGIUNO. 1^ SETTIMANA DI DIGIUNO (DA CIBO E/O TELEVISIVO) PER IL DISARMO»

[GRILLOnews.it - 11.03.2010] A meno di un anno dal lancio della «Campagna di Indignazione Nazionale», promossa all'indomani della decisione del Governo italiano di destinare oltre 15 miliardi di euro per partecipare al progetto di produzione e acquisizione di 131 cacciabombardieri F-35, è arrivato il momento di rilanciare pubblicamente l'iniziativa. Aderisci anche tu alla Settimana di digiuno (da cibo e/o televisivo) in programma dal 22 al 28 marzo 2010. É importante!

Leggi Articolo »

CRONOLOGIA DELLA «CAMPAGNA DI INDIGNAZIONE NAZIONALE»

[GRILLOnews.it - 11.03.2010] Il 7 e 8 aprile 2009 le commissioni Difesa di Camera e Senato hanno espresso parere favorevole al «Programma pluriennale relativo all'acquisizione del sistema d'arma Joint Strike Fighter JSF», il faraonico progetto che il Governo intende lanciare mediante la produzione e acquisizione di 131 cacciabombardieri JSF completi di relativi equipaggiamenti, supporto logistico e basi operative. Costo stimato: oltre 13 miliardi di euro (lievitati, dopo un anno, a circa 15 miliardi), nel periodo 2009-2026. Entità di spesa destinata ad aumentare nel tempo...

Leggi Articolo »

F-35. ARMI, A FOGGIA LA SFIDA DELL’ECCELLENZA PER ALENIA

[Massimo Levantaci - 18.02.2010] Il risveglio dal letargo parte dalla tecnologia. In Alenia Aeronautica (900 dipendenti) approda in questi giorni un macchinario di ultima generazione in grado di ottimizzare l’uso della carboresina. Si chiama «Cincinnati», ma non è un omaggio all’Italia almeno non direttamente. E’ infatti prodotta nell’omonima cittadina dell’Ohio, Stati Uniti, in una fabbrica specializzata in produzioni nel settore aerospaziale, petrolchimico e nell’automotive. Posto migliore per sviluppare le competenze di «Cincinnati» non poteva essere lo stabilimento Alenia di borgo Incoronata, centro di eccellenza nazionale.

Leggi Articolo »

FINMECCANICA, RIPARTONO LE COMMESSE AMERICANE

[Mara Monti - 10.02.2010] L'esercito statunitense sta vivendo una veloce trasformazione epocale dalla vecchia concezione abbracciata durante la "Guerra Fredda", fatta di mezzi pesanti e ingente potenza di fuoco, a quella di nuova generazione, con truppe più leggere e dinamiche. A condurlo verso questa riforma è la stessa amministrazione Obama come dimostra l'ultimo budget della difesa per il 2011 presentato all'inizio di febbraio al Congresso insieme al Quadriennial Defence Review (Qrw): gli stanziamenti per 708 miliardi di dollari sono saliti inaspettatamente del 3% rispetto allo scorso anno (il 6% dal 2000), rafforzati dai 159 miliardi per le guerre in Iraq e Afghanistan (rispettivamente 46 e 113 miliardi).

Leggi Articolo »

L’AERONAUTICA VUOLE IL CACCIA F35

[Gianni Dragoni - 05.02.2010] Basta con gli acquisti di Eurofighter. L'aeronautica militare adesso punta a comprare un centinaio di cacciabombardieri Jsf, gli F-35 prodotti dalla statunitense Lockheed Martin, che sta sviluppando il velivolo con i partner Northrop Grumman e Bae Systems.

Leggi Articolo »

DIFESA SPA, UNA NUOVA AGENZIA PER IL BUSINESS DELLE SPESE MILITARI

[Giampaolo Cadalanu - 01.02.2010] Le polemiche si sono riaccese quando la portaerei Cavour ha levato le ancore per far rotta verso Haiti. Perché mai, si sono chiesti in molti nelle Forze armate, mandare una portaerei a portare aiuti? Non era meglio spedire i C-130 per operare subito sul campo e magari risparmiare qualcosa per evitare i tagli all'ordinaria amministrazione, dall'addestramento ai pezzi di ricambio? La prima spiegazione era quasi accettabile: la Cavour deve muoversi comunque. Meglio usarla per Haiti che farla girare invano nel Mediterraneo, anche pagando ricche indennità di missione all'equipaggio. Però poi qualche alto graduato ammetteva: è un prodotto della tecnologia italiana, farlo vedere significa procurare affari.

Leggi Articolo »