L’opinione

L’ASINO NEL POZZO

Un giorno l'asino di un contadino cadde in un pozzo. Non si era fatto male, ma non poteva uscire dal pozzo. L'asino continuò a ragliare sonoramente per ore, mentre il proprietario pensava al da farsi. Finalmente il contadino prese una decisione crudele: concluse che l'asino era ormai molto vecchio e che non serviva più a nulla, che il pozzo era ormai secco e che in qualche modo bisognava chiuderlo...

Leggi Articolo »

BRIGATE ROSSE E DINOSAURI

[di Vincenzo Andraous • 07.06.04] Si parla poco di D’Antona, di Biagi e delle altre vittime a perdere.  Forse perché le Brigate Rosse sono nuovamente pancia a terra, le bocche di fuoco finalmente spente...

Leggi Articolo »

PAROLE IN LIBERTÁ. UNA FUNE SULL’ABISSO

[Vincenzo Andraous 30.05.04] Inutile  nasconderlo, la prigione non riesce a piegarsi a nessuno scopo sociale condivisibile, essa sequestra i bisogni-desideri, e stabilisce quando questi debbono essere soddisfatti, persino decidendo quando e dove sarà possibile realizzarli...

Leggi Articolo »

ETTORE MASINA: “PALESTINA”

[di Ettore Masina • 28.05.04] Voi, miei coetanei, che avete visto le nostre città distrutte da una guerra ormai lontana nel tempo (ma come vicina, in  certi sogni, all'improvviso), e conoscete l'odore acre delle macerie, l'atroce insensatezza di un muro su cui stava ancora appesa una fotografia in cornice, lassù  dove non potevate più salire; e voi, anziani e meno anziani, che avete lavorato e lavorato per avere una casa vostra e, per comprarla, avete detto di no, a molti piaceri, sembrandovi che soltanto una casa vostra potesse dare a voi e ai vostri figli sicurezza e serenità; e voi, giovani che sognate di avere la vostra casa e qualcuno di voi va persino a visitare un cantiere dove tutto gli sembra muoversi troppo lentamente per la sua fretta; tutti voi che sentite che un'abitazione  è fatta di mattoni e di calce ma anche di sogni e di passato, di parole e risate e baci e di futuro, arrestatevi un istante, vi prego, davanti alla Philadelphia Road di Rafah, Gaza Strip, tre ore di volo da noi...

Leggi Articolo »

OMERTA’ NON STA A SOLIDARIETA’

[Vincenzo Andraous 29.05.04] Quel giorno la professoressa di italiano tentava di spiegarci che il destino non è una mera fatalità, bensì siamo noi a tracciarne il senso. Aveva ragione da vendere, ma io non volli acquistarne neppure un grammo, tant’è che le lanciai una matita, colpendola alle spalle...

Leggi Articolo »

GLI AGUZZINI DI ABU GHRAIB, EREDI DI UNA LUNGA TRADIZIONE

[LUIS SEPÚLVEDA • 16.05.04] Coloro che sono passati per l'esperienza della tortura - e io sono fra quelli - sono in genere restii a parlare del tema per una questione di elementare pudore, ma nessuno tace quando si tratta di denunciare quella piaga del comportamento umano e le canaglie che inducono a praticarla...

Leggi Articolo »

GUERRA ALLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA

[Giancarla Codrignani • 20.05.04] Di fronte all'attacco portato con determinazione dal governo contro la seconda parte della nostra costituzione non si può non reagire. Infatti, dopo il doppio passaggio tra Senato e Camera (ancora, teoricamente, meno di nove mesi), che otterrà sicuramente l'approvazione di questa maggioranza, resterà alla democrazia il referendum...

Leggi Articolo »

LETTERA AI VESCOVI. «IL VOSTRO SILENZIO CI INQUIETA»

[Mariagrazia Bonollo • 21.05.04] Pubblichiamo la LETTERA AI VESCOVI ITALIANI sulla pace, sul degrado istituzionale e sulla sopravvivenza dell'umanità e del pianeta, spedita nei giorni scorsi a ogni vescovo e che in pochi giorni di "circolazione on line" è stata già stata sottoscritta da 230 fra religiosi e laici veneti, lombardi e di altre zone d'Italia (Puglia, Molise, Umbria...). La lettera è nata all'interno del gruppo "Cronaca e Parola di Dio" che si riunisce mensilmente presso la sede dell'Associazione "Beati i costruttori di pace" a Padova...

Leggi Articolo »