Archivio articoli

AFGHANISTAN – C’E’ ANCORA UNA GUERRA GIUSTA?

[di p. Gabriele Ferrari • 28.10.01] Questa guerra, dichiarata silenziosa, speciale, invisibile …(la si chiami come si vuole, sempre guerra è) è diventata uno spartiacque per la storia contemporanea e anche per ciascuno di noi, perché davanti ad essa dobbiamo farci un giudizio, prima di affermare che essa è un mezzo giusto, proporzionato, per rispondere alla sfida del terrorismo. Sono bastate queste due settimane di bombardamenti su Kabul e le altre città per far cadere l’illusione che essa potesse essere, secondo la promessa di Bush, una guerra “limitata”, “circoscritta” e “chirurgica”.

Leggi Articolo »

ETTORE MASINA: CHI SONO LE VITTIME DEL TERRORISMO?

[di ETTORE MASINA • 07.11.2001] - Quella che viene  combattuta in questi giorni è guerra senza onore. E’ una guerra che non sradica il terrorismo poiché c’è un terrorismo che nasce da condizioni di umiliazione e di disperazione e le guerre accrescono, nei vinti, l’una e l’altra: il terrorismo dei “poveri” può essere sradicato soltanto con la giustizia internazionale, l’uso della ragione, il dialogo fra le culture.

Leggi Articolo »

INTERNAZIONALE – LA FAME DI BERLUSCONI; INTERVISTA AD ALEX ZANOTELLI

[di Giuliana Sgrena • 2001] Spostare il vertice Fao è estremamente grave, il governo italiano vuole scaricare sul sud i problemi della povertà come ha fatto il G8, che ha concesso solo elemosina. Per risolvere i problemi della fame occorre rimettere in discussione le regole del mercato". Abbiamo raggiunto, telefonicamente, Alex Zanotelli a Nairobi. Ha appena letto sul Daily Nation la notizia che il vertice della Fao di novembre potrebbe tenersi proprio in Kenya "perché - scrive il giornale - il governo italiano non vuole tenere un altro summit internazionale in Italia dopo la violenza scoppiata a Genova".

Leggi Articolo »

SUDAFRICA – DA DURBAN UNA SPERANZA PER L’AFRICA

[di Fabio Pipinato • 08.09.2001] Ormai e' storia: il Sud Africa sta tracciando la via maestra per ridare speranza al continente africano e non solo. Non e' l'ennesima speranza ma e' realta' sorretta dai fatti. Il percorso viene da lontano: da Gandhi, per esempio, che ha iniziato qui le sue lotte di liberazione...

Leggi Articolo »

11 SETTEMBRE 2001: DICHIARAZIONI/1

[di Mao Valpiana; Pax Christi Verona; Tarcisio Bonotto; Tempi di Fraternità • 2001] Attentati in USA/1 - Non ci sono parole per descrivere lo sgomento che deriva dall'assistere impotenti alla tragedia. Dolore e lutto per le migliaia di vittime. Paura per le conseguenze. Solo nel silenzio, nella preghiera, nella meditazione si può trovare rifugio. In questi casi la nonviolenza sceglie il non-agire. Il rispetto per le vittime e per l'intero popolo americano impone che il movimento antiglobalizzazione sospenda le proprie iniziative. Il movimento per la pace inorridisce davanti alle scene di giubilo che persone piene d'odio hanno inscenato...

Leggi Articolo »